La Tensione Evolutiva di Jovanotti

Commenti (2) Curiosità

Look trasformista e glamour per Jovanotti, che in Tensione evolutiva, il suo singolo più recente accompagnato da un video firmato da Mucino, racconta, con un alternarsi ritmico dal pop al rap, le emozioni vissute in un continuo sdoppiarsi di personalità.Nel video Jovanotti, in uno sfondo surreale e underground, mostra sè stesso e il proprio alter ego, indossando un abbinamento di vestiti da uomo che ne mette in evidenza le differenze: infatti, l’abito da uomo indossato da Jovanotti in Tensione evolutiva si presenta in due versioni che potremmo definire quasi opposte.

L’artista “sdoppiato” appare ora con un classico look da cerimonia, un raffinato abito da uomo grigio abbinato ad una camicia rigorosamente bianca, ora in una versione “creativa” del tradizionale abbigliamento maschile, dove l’abito classico si colora di tinte estrose, di tonalità vivaci e forti contrasti. L’insolito abito indossato da Jovanotti in Tensione evolutiva, in una fantasia dai grandi disegni geometrici su sfondo verde, è abbinato a camicia e cravatta anch’esse coloratissime, le cui fantasiose stampe e le tinte sgargianti, completamente diversi l’una dall’altra, creano l’effetto di un look apparentemente “contrastante”, dove l’uso estremo del colore si associa all’abito da uomo dal taglio classico, risaltando anche grazie all’atmosfera vintage e lievemente gotica del video. Un look di non facile interpretazione, sicuramente uno dei più particolari tra le scelte di stile che compaiono nei video delle canzoni di Jovanotti.

Cosa ne pensate di questa canzone e dei vestiti di Jovanotti?


2 Risposte a La Tensione Evolutiva di Jovanotti

  1. play video ha detto:

    Good post. I learn something totally new and challenging on sites I stumbleupon on a daily basis. It’s always useful to read articles from other authors and use something from other web sites.

  2. Johna555 ha detto:

    I gotta preferred this web web page it appears very valuable quite advantageous eadcbbgcbcgc

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *