Intervista a Elena Conti – Direttore commerciale Bramante

Comments (0) Bramante, Marche

Bramante-famiglia-Conti

Bramante, il celebre brand di maglieria Made in Italy di proprietà della famiglia Conti, simbolo della tradizione italiana, si svela per noi attraverso le parole di Elena Conti, direttore commerciale dell’azienda toscana, che abbiamo avuto il piacere di intervistare.

Partendo da un’eredità storica che coinvolge tre generazioni, Elena Conti ci ha raccontato di come l’arte della maglieria si sia radicata nella sua famiglia, arrivando perfino a creare un filato di grande pregio, divenuto il segno di riconoscimento delle collezioni Bramante. Ci ha riconfermata l’importanza del Made in Italy non solo come stile ma soprattutto come indiscussa scelta dell’azienda, rivelandoci tutti quei piccoli, ma importanti dettagli, che hanno fatto sì da rendere il marchio Bramante uno dei leader della maglieria italiana da 70 anni.

Piacere Elena, ci racconti della sua formazione e di come è venuta in contatto con la maglieria Bramante?

Ho studiato “Communication and Media Studies” presso la Notthingam Trent University che in quegli anni aveva una sede distaccata a Bologna. Nella Maglieria ci sono nata perché la mia famiglia è proprietaria del gruppo che controlla completamente l’azienda Bramante e che vanta ormai 3 generazioni di storia, di cui io, mio fratello Riccardo e le mie cugine Eleonora e Francesca facciamo appunto parte.

Come e quando è nata la maglieria Bramante?

Bramante nasce nel novembre 1978, da una esigenza di tradurre tutto il “saper- fare maglieria” della mia famiglia (si pensi che mia nonna Angela, peraltro fondatrice della ns azienda, inizio’ a fare le maglie a 8 anni ed ha continuato fino a 93, anno della sua dipartita, senza mai annoiarsi e con la voglia di imparare di una bambina) in un brand che si rivolgesse al mercato al dettaglio e posizionato su un comparto medio-alto del mercato. La notorietà di Bramante arriva verso la metà degli anni 80, quando, da una collaborazione con una grande filatura ed i ns tecnici, nasce il TRIPLORITORTO. Questo filo che da sempre abbiamo in esclusiva mondiale rappresenta una pietra miliare nelle ns collezioni. Si tratta infatti di un 100% extrafine merino che ritorce 3 fili insieme e che a maglia finita rende il tessuto molto elastico e compatto in modo da evitare quasi completamente l’effetto pilling (i pallini che si formano nelle maglie dopo l’utilizzo).

bramante-maglieria

Per quanto riguarda lo stile di quest’azienda, come lo descriverebbe?

Il nostro è un gusto molto “pacato” e pulito, dove i protagonisti sono le alte qualità delle ns lane che vanno dal merinos al cashmere e dove i colori sono sempre abbinati con raffinatezza. Io lo amo definire “Casual & Chic”

E perchè cosi tanti continuano a scegliere lo stile Bramante?

Bramante è una sicurezza sia in termini di qualità del prodotto che appunto come gusto. Ha una identità molto forte nel mercato che si abbina perfettamente con un ottimo rapporto prezzo/qualità e che ci rende vincenti. E’ un po’ come lo slow food!

Ci parli dei punti forza dell’azienda Bramante.

Come ho detto sopra la nostra maglieria dura negli anni perché è fatta con criterio e con tanti accorgimenti che solo chi fa maglieria da 70 anni puo’ sapere.

Che cosa significa e quanto vale oggi il marchio “made in Italy”?

Per noi il “made in Italy” è la base su cui poggiamo ed il ns grande punto di forza. Abbiamo sempre detto no alla delocalizzazione delle produzioni di maglieria perché non vogliamo confonderci con i tanti brand che hanno scelto di farlo. Chi compra Bramante si aspetta questo da noi e non possiamo certo deluderlo.

Infine, ci racconti come riconoscere un capo di maglieria di qualità? Quali sono le caratteristiche che devono assolutamente essere presentare?

Ci sono tanti piccoli “trucchetti” per riconoscere un capo di qualità, innanzi tutto diffidate dai capi troppo morbidi e scivolosi, che spesso sono trattati con ammorbidenti siliconici che una volta lavati in casa fanno uscire la peluria, creando poi un evidente effetto pilling. Molto spesso questo accade nel puro cashmere (soprattutto quello che trovate a prezzi bassi, il cashmere costa molto se di qualità). Per vedere se una maglia è fatta bene basta rigirarla. Se le cuciture sono belle anche al rovescio, state certi che si tratta di una maglia ben costruita. Controllate le coste del fondo ed dei polsi, se provate a tirarli non si devono deformare. Credo che questo sia già sufficiente per capire il grado di qualità del capo che avete acquistato.

Clicca qui per acquistare Maglieria Bramante su Kamiceria.it

Bramante-logo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *