Come scegliere la giusta vestibilità di una camicia – 6 consigli

Comments (0) Consigli, LA CAMICIA, Style

giusta-vestibilita-della-camicia

Scegliere la giusta vestibilità di una camicia è un’operazione tutt’altro che banale, molti uomini infatti vestono taglie più piccole o più larghe rispetto alla loro corporatura. Una camicia dalla misura perfetta cambia notevolmente l’aspetto ed il look di chi la indossa e influisce inoltre sul comfort. Ecco alcuni consigli pratici per non sbagliare nell’acquisto di una camicia.

1. COLLETTO:

misura-colletto

Il colletto è senza dubbio la parte più importante della camicia: da esso deduciamo la taglia corretta della camicia, rappresenta personalità e stile, ed è l’unica parte visibile della camicia quando indossata sotto una giacca. Il colletto della giusta misura aderisce al collo ma senza esercitare pressione, consentendo lo spazio per infilare un dito tra il bordo ed il collo, quando la camicia è abbottonata.

Anche la forma del colletto è importante, esso funge da cornice al volto e può quindi cambiarne notevolmente l’immagine. Il collo francese si addice maggiormente ad un viso lungo e magro in quanto le punte separate e corte tendono ad allargare la forma, mentre le punte più chiuse del colletto italiano sono consigliate in particolare alle persone con viso largo e robusto, poichè tendono a snellire il viso.

Per quanto riguarda l’altezza, secondo i canoni classici, il colletto deve sporgere dal collo della giacca di circa 1 centimetro e mezzo per evitare che la cravatta annodata non risulti troppo sporgente sulla nuca.

 
2. MANICHE:

misura-manica-camicia

La manica deve essere leggermente più ampia nella parte superiore del braccio rispetto alla zona più vicino al polso, e deve scendere formando una linea senza grinze. Deve avere inoltre un minimo di ampiezza in modo da non stringere troppo il gomito quando si piega il braccio.
Nel caso in cui la camicia sia troppo stretta, la stoffa aderisce eccessivamente al braccio quando è piegato, facendo pressione. La manica larga invece si nota quando la linea del braccio non ha un percorso regolare e si creano delle morbide pieghe sul gomito, sui bicipiti e sul polsino.

3. POLSINI:

polsino-camicia-misuraQuando la manica è della giusta lunghezza, il polsino copre l’articolazione del polso e poggia sull’attaccatura del pollice. Il polsino deve essere abbastanza lungo da restare in posizione anche con il braccio piegato e non solo quando è disteso lungo il corpo, altrimenti scompare nella giacca quando ci si siede o si solleva il braccio.

Il polsino deve essere inoltre abbastanza aderente da non scivolare sulla mano, un pericolo che riguarda le maniche troppo lunghe, ma deve prevedere comunque un minimo di spazio tra la pelle e la stoffa. Se si indossa l’orologio, questo dovrebbe essere coperto dal polsino e non rimanere visibile. Il polsino che appoggia sull’orologio e forma grinze non è mai elegante.

Kamiceria Shop


4. SPALLE:

misura-spalle-camiciaLa cucitura della spalla della camicia dovrebbe esattamente trovarsi sulla giuntura della spalla con il braccio, cioè il punto più lontano dal centro del petto. Se la camicia è stretta di spalle, questa cucitura tenderà a stare più vicina al collo, mentre se è troppo larga finirà oltre la fine della spalla, sui tricipiti.

Anche il giromanica deve permettere il movimento e quindi non dovrebbe essere troppo stretto. Un modo semplice per verificare la giusta misura del giromanica è sollevare le braccia di 45 gradi con la camicia infilata nei pantaloni, se essa fuoriesce più di 2-3 centimetri, ciò vuol dire che il giromanica è troppo basso.

5. LUNGHEZZA:

lunghezza-camicia

La lunghezza di una camicia dipende dal modello: la giusta lunghezza di una camicia classica da portare nei pantaloni non deve superare di 10-15 centimetri il fondoschiena, l’orlo deve essere curvato e quando si alzano le braccia la camicia non deve uscire dai pantaloni. Se invece si tratta di un modello più casual da portare fuori dai pantaloni, la camicia non dovrebbe superare la parte superiore della zip dei pantaloni, ed il fondo è solitamente tagliato in maniera più squadrata.

 
6. LARGHEZZA:

larghezza-camicia

Una giusta vestibilità migliora e mette in risalto la corporatura, sottolineandone i pregi pur senza rivelarne ogni dettaglio. Le camicie sfiancate sono adatte per uomini dalla costituzione atletica o altrimenti magra; per chi ha una pancia più prominente dovrebbe invece optare per una camicia classica, dal tradizionale taglio dritto. La camicia della giusta misura dovrebbe scendere sui fianchi senza creare pieghe, se al contrario è troppo ampia il tessuto in eccesso ricade sulla cintura. Per quanto riguarda il modello sagomato la camicia dovrebbe essere aderente e seguire la linea del corpo ma l’abbottonatura dovrebbe comunque risultare facile e non creare grinze attorno le asole.

 Scegli la camicia che fa per te! Clicca qui


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *